Domenica, 14 Luglio 2024
Economia

I CITTADINI DELLA PROVINCIA DI PESCARA PREFERISCONO BUONI FRUTTIFERI E LIBRETTI DI RISPARMIO POSTALE

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPescara

In un momento di incertezza dei mercati come quello attuale sono sempre di più i Pescaresi che scelgono Poste Italiane per proteggere i loro risparmi. I dati della Filiale di Pescara dimostrano che la ricerca di soluzioni in grado di coniugare la propensione al risparmio sicuro con la certezza di ottenere opportunità di investimento passa soprattutto attraverso i prodotti tradizionali offerti da Poste Italiane. In questi ultimi mesi, nella provincia, si è infatti registrato un incremento del 12% delle somme investite in Buoni Fruttiferi Postali. Le chiavi del successo rimandano principalmente alla grande affidabilità che caratterizza un prodotto emesso dalla Cassa Depositi e Prestiti, quindi garantito dallo Stato, alla certezza della restituzione del capitale e degli interessi maturati e alla comodità di poter essere sottoscritto e incassato senza alcuna spesa in qualsiasi ufficio postale d’Italia. Insieme ai Buoni Fruttiferi cresce anche il numero dei Libretti di Risparmio Postale attivi nella Filiale di Pescara, salito in questo ultimo periodo a circa 210 mila. Tra le ragioni di questa affermazione, oltre all’assenza di spese e costi di gestione, c’è la possibilità di attivare gratuitamente la Libretto Postale Card, che offre la comodità di prelevare contante da qualsiasi sportello automatico postale o bancario senza recarsi negli uffici postali. La Libretto Postale Card è utilizzata anche da molti degli oltre 24 mila pensionati della provincia che hanno accreditato la loro pensione sul Libretto di Risparmio usufruendo inoltre dell’assicurazione gratuita contro il furto di contante prelevato dagli uffici postali e dagli sportelli automatici fino ad un massimo di 700 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I CITTADINI DELLA PROVINCIA DI PESCARA PREFERISCONO BUONI FRUTTIFERI E LIBRETTI DI RISPARMIO POSTALE
IlPescara è in caricamento