menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli insegnanti precari abruzzesi protestano in strada

Questa mattina, alcuni rappresentanti degli insegnanti precari appartenenti a "Rete insegnanti precari Abruzzo", hanno manifestato in strada, davanti all'Ufficio Scolatisco Provinciale di Pescara, contro i tagli voluti dal Ministreo Gelmini

Alcuni insegnanti precari abruzzesi appartenenti a "Rete insegnanti precari Abruzzo" hanno manifestato questa mattina davanti alla sede dell'Ufficio Scolastico Provinciale di Pescara, contro la riforma del Ministro Gelmini che prevede l'esubero di migliaia di insegnanti non di ruolo.

Nella sola regione Abruzzo sono in tutto 2.200 gli insegnanti precari compresi i dipendenti Ata che potrebbero rischiare di perdere il posto di lavoro.

"Il Ministro Gelmini intende attuare un piano ben preciso che punta a distruggere la scuola pubblica e democratica in Italia" hanno dichiarato alcuni manifestanti.

L'associazione parteciperà domani alla manifestazione nazionale organizzata a Roma a partire dalle ore 15. Alcuni pullman partiranno da Pescara per raggiungere la capitale.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento