rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Economia

Giro d'Italia, la soddisfazione di Dolci (Confesercenti): "Ora gli eventi siano itineranti"

La presidente della sezione pescarese dell'associazione parla di "ventata di novità" e grande risposta di tutti i commercianti, di qui l'appello all'assessore Cremonese perché tutte le zone della città vengano coinvolte nelle prossime iniziative

Una risposta "inaspettata" anche per gli addetti ai lavori quella arrivata dai commercianti della città: Pescara si è davvero tinta di rosa. Sono tantissime le vetrine allestite in occasione del Giro d'Italia. In tanti, in sostanza, hanno partecipato alla "sfida" per avere quella più bella, ma soprattutto in tanti hanno raccolto la vera sfida: quella di ricominciare. Una risposta corale arrivata non solo dalle attività del centro, ma anche da tante che pur non vedendo passare fisicamente la tappa lungo le loro strade, hanno colto da una parte l'importanza di un evento che è una vetrina internazionale, e dall'altra soprattutto lanciato un segnale di vitalità perché Pescara torni ad essere quella città dinamica a vocazione turistico-commerciale che ha gambe tanto buone da affrontare anche la salita più difficile. 

E' soddisfatta la presidente di Confesercenti Pescara Marina Dolci della risposta che è arrivata dai titolari delle attività a quella che di fatto è la prima vera grande prova generale del tanto atteso ritorno alla normalità e da lei parte un vero e proprio appello all'assessore comunale al commercio Alfredo Cremonese: far sì che da oggi in poi, visto l'impegno che in tanti hanno messo nel rendere "rosa" e accogliente Pescara pur sapendo che non saranno zona di passaggio di tappa, gli eventi che si faranno in città siano itineranti coinvolgendo tutti i quartieri, da Porta Nuova ai Colli, passando per viale Bovio e le zone meno centrali.

Giro d'Italia: le vetrine "rosa" colorano la città

“La percezione è positiva – spiega Dolci a IlPescara parlando della vigilia del Giro – e le belle giornate sono un ulteriore incentivo. C'è una ventata di novità: dobbiamo prendere al volo questa occasione per un rilancio della città e del commercio. E' una grande vetrina. Ci siamo abbelliti tutti e gli stabilimenti balneari sono pronti, senza dimenticare che la Bandiera Blu è un ulteriore elemento di attrattiva”. Una partecipazione "inaspettata", quella che si è registrata al contest per la vetrina più "rosa", sottolinea la presidente Confesercenti. "Ci sono state richieste da tante altre zone per avere gadget e palloncini. L'ultima, da via Cavour, mi è appena arrivata", sottolinea a riprova del fatto che a meno di 24 ore dalla tappa del Giro che prenderà il via da piazza Salotto c'è tanto fermento. “Come presidente di Confesercenti vorrei chiedere all'assessore di far sì che i prossimi appuntamenti siano itineranti” ribadisce Dolci che plaude anche al concerto del 14 maggio di Jimmy Sax che ha visto una grandissima partecipazione e tantissime presenze. “E'stato bello e con un pubblico educato che ha partecipato in modo allegro all'evento. Ecco – conclude Dolci – noi ci aspettiamo eventi di questo genere. Lo diciamo da tanti anni: c'è tanta voglia di ripartire bene e con colore”. Oggi il colore è rosa, ma la voglia è quella di tingersi di tante tinte diverse per far sì che Pescara torni ad essere una città vitale in cui il commercio è, per usare un termine ciclistico, quel gregario di cui non può fare a meno per raggiungere nuovi traguardi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'Italia, la soddisfazione di Dolci (Confesercenti): "Ora gli eventi siano itineranti"

IlPescara è in caricamento