Economia

Da aprile il treno "Freccia Rossa" Pescara-Milano partirà di mattina

Orari invertiti rispetto a quelli attuali, con ritorno dal capoluogo meneghino in tarda serata. Ma Federconsumatori Abruzzo propone di apportare un'ulteriore miglioria: anticipare alle 6 la partenza dalla nostra città

Dal prossimo mese di aprile, gli orari della Freccia Rossa adriatica verranno invertiti: il treno viaggerà la mattina da sud a nord, il pomeriggio da nord a sud. Partirà da Bari alle ore 6.35 con arrivo a Milano alle 13.20, e ripartirà da Milano alle 15.45 per arrivare a Bari alle 22.30. Per gli abruzzesi il nuovo orario è migliore del precedente, ma "non è la soluzione", come sostiene Federconsumatori Abruzzo.

Noi - si legge in una nota - abbiamo diritto a una Freccia Rossa che parta la mattina intorno alle 6 da Pescara per raggiungere Milano intorno alle 10; ripartire poi da Milano intorno alle 18 per arrivare a Pescara intorno alle ore 22. In questo modo la nostra collettività potrebbe disporre di una soluzione ferroviaria in grado di consentire un’andata e ritorno in giornata tra Pescara e Milano, per tutte le ragioni economiche, commerciali, sanitarie e di studio che un po' tutti conosciamo. Per raggiungere Milano in 4 ore esistono già mezzi adeguati: si chiamano ETR 500 e per un decennio hanno già circolato sulla linea adriatica. Sono stati requisiti tutti quando è stata attivata la linea ad Alta Velocità Roma-Milano”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da aprile il treno "Freccia Rossa" Pescara-Milano partirà di mattina

IlPescara è in caricamento