menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Firmato in Provincia l'accordo per i lavoratori della Baker Hughes

Ieri è stato firmato in Provincia l'accordo riguardante i lavoratori della Baker Hughes, azienda di Cepagatti. Saranno posti in mobilità sette lavoratori, a fronte dei 12 previsti inizialmente, che riceveranno anche un'integrazione all'indennità

Accordo raggiunto in merito alla vertenza della Baker Hughes srl, azienda multinazionale del settore chimico con una sede a Cepagatti. L’intesa è stata siglata nella sede dell’assessorato al lavoro della Provincia di Pescara, alla presenza dell’assessore Antonio Martorella, dai rappresentanti della società (assistita da Confindustria Pescara) e dalla Rsu aziendale con le organizzazioni sindacali di categoria. Nell’ambito di una riorganizzazione interna l’azienda, ricorda Martorella, ha aperto a novembre la procedura di mobilità per 12 lavoratori.

Mancando inizialmente un accordo tra le parti, la Provincia si è resa disponibile ed è intervenuta per favorire un’intesa e rendere meno traumatica l’immissione dei lavoratori in mobilità. Nell’ultima riunione si è deciso che saranno posti in mobilità sette lavoratori (e non 12) tenendo conto in primo luogo della volontà degli addetti a ricollocare la propria professionalità in altre realtà, e poi seguendo i criteri fissati dalla legge.

I licenziamenti saranno effettuati gradualmente dal 15 febbraio 2011.  L’azienda si è detta disponibile a riconoscere ai lavoratori che saranno posti in mobilità  un’integrazione all’indennità e, seguendo una richiesta di Martorella, erogherà una somma pari a 12 mensilità di cassa integrazione guadagni straordinaria, ad integrazione del Tfr.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento