rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Economia

Fira presenta la piattaforma di tecnofinanza per le imprese abruzzesi

È stata firmata stamattina in Fira Station a Pescara la convezione tra Fira e il gruppo EB - European Brokers per la realizzazione della piattaforma dedicata alle imprese

Firmata questa mattina la convenzione fra la Fira Finanziaria Regionale Abruzzese e il gruppo Eb - European Brokers per la realizzazione del nuovo progetto Fira Fintech, parte integrante del programma #AbruzzoCheCresce della finanziaria regionale. L'obiettivo è offrire nuove linee di liqudità per l'accesso al credito tramite la tecnofinanza. La Eb è stata selezionata dopo la manifestazione d'interesse al bando pubblicato da Fira nei mesi passati con il progetto che permetterà di smobilizzare con la modalità pro-soluto crediti verso la pubblica amministrazione (crediti verso Comuni, Enti e Aziende dello Stato, Regioni, Crediti Sanitari, Iva, crediti commerciali tra privati sia verso fornitori (reverse) che verso clienti; crediti legati all’Export Finance e al Finimport; crediti fiscali e credito di firma (garanzie fidejussorie). Le imprese potranno così beneficiare di importanti vantaggi economici sulle condizioni d'acquisto, i costi, la certezza del credito nelle vendite in Italia e all'estero, e maggiore liquidità extra bancaria. Le imprese potranno accedere ai servizi tramite il portale web che Fira presenterà nei prossimi giorni.

Giacomo D’Ignazio, presidente Fira, ha commentato:

“Sostenendo le PMI abruzzesi nella loro crescita Fira intende accompagnarle anche nel proprio cammino verso quell’innovazione e quella digitalizzazione che possono aiutarle nella propria gestione quotidiana. A guardare verso l’innovazione finanziaria iniziano ad essere anche le imprese più piccole ed è per questo che abbiamo deciso di ampliare la gamma degli strumenti messi a disposizione delle aziende regionali, sondando il mercato per portare alla luce i migliori strumenti Fintech in circolazione. L’introduzione della tecnofinanza tra i nostri servizi non rappresenta un costo per Fira poiché il modello di business prevede che il gestore sia remunerato unicamente attraverso i ricavi generati dall’erogazione del servizio. Il nostro compito sarà assicurare la massima visibilità al portale per raggiungere il più ampio numero di potenziali beneficiari. È obiettivo di Fi.R.A. anche assicurarsi che le PMI abruzzesi possano accedere a quei servizi con condizioni più vantaggiose”.

Carlo De Simone, Ceo di European Brokers:

“Fira è la prima Finanziaria Regionale a proporre uno strumento tecnologico che mixa finanza e assicurazioni consentendo la mitigazione del rischio e l’accesso a linee di liquidità soprattutto in favore delle Pmi, che sono il vero tessuto del sistema imprenditoriale italiano e in particolare Abruzzese. Siamo orgogliosi del risultato raggiunto e della centralità che Fira assumerà nel supportare concretamente le imprese nelle loro esigenze finanziarie. Si tratta di una piattaforma aperta anche lato investitori e operatori finanziari, qualsiasi operatore ‘qualificato’ potrà inserire le proprie offerte di acquisto di credito in base a un meccanismo di asta competitiva e trasparente”.

Prsenti alla presentazione il vicepresidente della Regione Emanuele Imprudente, l'assessore regionale Daniele D'Amario e il presidente della commissione consiliare regionale sviluppo economico, Emiliano Di Matteo.

Alla presentazione di questa mattina hanno partecipato anche il vice-presidente della Regione Abruzzo, Emanuele Imprudente, l’assessore regionale alle Attività produttive, Daniele D’Amario, e il presidente della Commissione consiliare regionale Sviluppo economico, Emiliano Di Matteo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fira presenta la piattaforma di tecnofinanza per le imprese abruzzesi

IlPescara è in caricamento