menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'appello di Federalberghi Abruzzo: "Vaccinare subito gli operatori turistici"

Il presidente di Federalberghi Pescara Schirato interviene chiedendo un intervento al ministero del turismo per accelerare i tempi sulle vaccinazioni agli operatori turistici

Vaccinare subito gli operatori turistici in modo da rilanciare il settore e farsi trovare pronti quando ripartirà il mondo del turismo, facendo percepire sicurezza agli ospiti degli alberghi che troveranno personale completamente vaccinato. Lo ha chiesto il presidente di Federalberghi Pescara Schirato, che evidenzia come siano chiusi l'80% degli alberghi e in quelli in cui si lavora le camere sono occupate al massimo per il 20%.

Schirato approfitta della possibilità offerta dal ritorno del ministero del turismo con il nuovo Governo Draghi, aggiungendo che la richiesta è anche quella di estendere al settore alberghiero il superbonus edilizio al 110% previsto per i privati per approfittare in questo periodo di chiusura per fare ristrutturazioni negli alberghi e linee di credito con garanzia pubblica a 15 anni, anziche' a 6 anni, per ridare ossigeno alle imprese alberghiere e consentire loro di poter sopravvivere in attesa della ripresa.

Infatti, dopo aver perso anche il periodo delle vacanze natalizie ed invernali avevamo sperato nella Pasqua per un minimo rilancio dei nostri fatturati. ma anche tale appuntamento e' destinato a saltare per cui dobbiamo cercare di arrivare al periodo estivo che, come lo scorso anno, dovrebbe consentirci una minima ripresa.

Per una forte ripresa del turismo dobbiamo pero' attendere il 2022 ma occorre che gli alberghi siamo messi in condizione di arrivarci ancora in vita. Da soli non possiamo farcela e abbiamo bisogno di aiuti governativi concreti, diversi dagli insufficienti indennizzi ricevuti fino ad ora, per superare questi due anni di pandemia.

Il rischio, conclude Schirato,è quello che tanti albergatori siano costretti a vendere al primo comrpatore a prezzi stracciati distruggendo il patrimonio di piccoli alberghi a gestione familiare che hanno fatto la fortuna dell'Abruzzo e dell'Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento