menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Fater avvia la produzione di 250 mila mascherine chirurgiche per la protezione civile nazionale

L'azienda abruzzese realizzerà a partire dalla prossima settimana 250 mila mascherine chirurgiche destinate alla protezione civile nazionale

A partire dalla prossima settimana la Fater Spa produrrà mascherine chirurgiche per la protezione civile nazionale. Dopo le voci dei giorni scorsi, è arrivata la conferma ufficiale da parte dell'azienda abruzzese. Le prime 250 mila mascherine saranno donate alla protezione civile mentre successivamente, a cadenza settimanale, verrà proseguita la produzione a prezzo di costo e destinata sempre alla protezione civile nazionale che provvederà poi alla loro allocazione.

L'azienda ha costituito un team di esperti di prodotto e tecnologia per valutare la possibilità di riconvertire la produzione dello stabilimento di Pescara. Ieri sono stati completati i test tecnici dimostrando la piena efficacia di filtrazione batterica, respirabilità e rischio biologico per dispositivi medici. La produzione avverrà nonostante la difficoltà di approvigionamento delle materie prime.

Il general manager di Fater Piero Tansella ha dichiarato:

"In questi momenti sentiamo il nostro lavoro come servizio verso gli altri. Abbiamo cercato di mettere le capacità delle persone Fater a disposizione per realizzare la produzione delle mascherine chirurgiche, oggi così necessarie. Vorrei ringraziare di cuore tutte le persone che hanno reso possibile questa iniziativa in tempi rapidissimi e in mezzo a tante difficoltà. In questo modo vogliamo dare il nostro contributo per essere al fianco delle persone e soprattutto del personale medico e infermieristico che è di esempio per l’intero Paese”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento