Oma di Castiglione a Casauria, il tribunale decreta il fallimento: 330 lavoratori a casa

Dunque siamo all'ultimo atto per l'azienda dell'ex presidente di Confindustria e della Camera di Commercio Chieti-Pescara, Mauro Angelucci

La Oma (Officina metalmeccanica Angelucci) spa è stata dichiarata fallita dal tribunale di Pescara.
Dunque siamo all'ultimo atto per l'azienda dell'ex presidente di Confindustria e della Camera di Commercio Chieti-Pescara, Mauro Angelucci.

A farlo sapere sono stati i sindacati Fiom Cgil e Fim Cisl che annunciano come cercheranno di reperire la documentazione per avere riscontro sui contenuti e sulle conseguenze dopo che è stata emessa la sentenza per quanto riguarda la procedura fallimentare della Oma Spa.

A destare massima preoccupazione è il futuro dei 330 lavoratori che adesso si ritrovano senza un'occupazione. Nelle scorse settimane si erano recati nello stabilimento produttivo anche il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, e l'assessore Mauro Febbo per un incontro con i dipendenti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Cerca casa in affitto a Pescara e dintorni ma le viene chiesto se sia italiana, caso di discriminazione accaduto a una ragazza

Torna su
IlPescara è in caricamento