Venerdì, 14 Maggio 2021
Economia

Export a picco in Abruzzo nel primo trimestre del 2019

La Cna snocciola i dati relativi alle esportazioni nella nostra Regione nei primi tre mesi del 2019. Crollo dei fatturati esteri nel Pescarese

Saldo negativo in Abruzzo per l'export nei primi tre mesi del 2019. La Cna ha snocciolato i dati dello studio di Aldo Ronci, che mostrano un calo di 17 milioni di euro del fatturato verso l'Estero rispetto allo stesso periodo del 2018, con un calo dello 0,7% in controtendenza rispetto al dato nazionale che invece è positivo mediamente di due punti percentuali.

Andando ad analizzare i settori produttivi, ottima performance del comparto automotive, mentre tutti gli altri settori fatta eccezione per la pelletteria calano anche in modo sensibile. Anche il dato provinciale è particolarmente significativo, con la provincia di Chieti che si conferma al primo posto con 15 milioni in più rispetto al periodo precedente, mentre nel Pescarese abbiamo un crollo del 13,5% rispetto al 2018 ed oltre 20 milioni di euro di fatturato persi.

L’agro-alimentare, infine, perde a sua volta colpi, passando da 152 milioni del primo trimestre 2018 a 149 del 2019, e dunque con un decremento di 3 milioni di euro. Anche qui in netta controtendenza rispetto alla media nazionale, che cresce del 5,3%, contro la flessione abruzzese dell’ 1,8%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Export a picco in Abruzzo nel primo trimestre del 2019

IlPescara è in caricamento