Martedì, 15 Giugno 2021
Economia

Emergenza smog: Confcommercio chiude la porta alle domeniche ecologiche

Confcommercio chiude la porta alla soluzione delle domeniche ecologiche per risolvere la questione dell'inquinamento atmosferico in centro, così come all'inversione del senso di marcia in via Regina Margherita

Combattere lo smog aumentando la qualità e l'efficacia dei trasporto pubblico, ed introducendo nuove regole per i riscaldamenti di edifici pubblici ed abitazioni. Confcommercio interviene in merito alla questione dell'inquinamento in centro, dopo i dati allarmanti delle ultime ore. Secondo l'associazione di categoria, il Comune non deve attuare misure giudicate inutili come le domeniche ecologiche o l'inversione del senso di marcia in via Regina Margherita.

L'associazione sottolinea come gli studi eseguiti negli ultimi anni abbiano dimostrato che la causa principale dello smog invernale è da attribuire ai riscaldamenti di edifici pubblici ed abitazioni. "Ribadiamo che Pescara è una città a vocazione commerciale che vive sulle attività del commercio, del turismo e dei servizi, attività che non possono essere mortificate da decisioni improvvisate che fanno comodo soltanto a qualcuno."

NATALE, ARRIVA IL BUS NAVETTA GRATUITO

Confcommercio torna a chiedere un piano integrato della mobilità con parcheggi di scambio e mezzi pubblici gratuiti che dalla Stazione possano condurre i pedoni nelle vie del centro, oltre all'abbassamento delle temperature dei sistemi di riscaldamento a 18 gradi, sostiuendo gli impianti più obsoleti ed inquinanti. Inoltre, occorre un lavaggio delle strade continuo ed un potenziamento dei parcheggi nella zona della stazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza smog: Confcommercio chiude la porta alle domeniche ecologiche

IlPescara è in caricamento