Martedì, 19 Ottobre 2021
Economia

Torna l'emergenza cinghiali, l'allarme di Coldiretti: "Sono oltre centomila, situazione insostenibile"

Il presidente di Coldiretti Abruzzo Di Primio chiede un intervento immediato per evitare nuovi gravi incidenti e ulteriori danni alle colture

Peggiora l'emergenza cinghiali in Abruzzo, con oltre centomila esemplari censiti. L'allarme è stato lanciato nuovamente da Coldiretti con il presidente regionale Di Sipio, che chiede un intervento immediato da parte delle istituzioni per intervenire su diversi fronti preservando i raccolti dai danni incalcolabili causati dagli ungolati e tutelando anche la sicurezza dei cittadini e soprattutto degli automobilisti alla luce dei recenti incidenti che hanno visto coinvolti proprio i cinghiali.

La proliferazione senza freni degli animali selvatici sta mettendo a rischio l’equilibrio ambientale di vasti ecosistemi territoriali. Abbiamo segnalazioni da ogni angolo della regione. Studi ed esperienze relative all’elevata densità dei cinghiali in aree di elevato pregio naturalistico hanno mostrato notevoli criticità in particolare per quanto riguarda il rapporto tra crescita della popolazione dei selvatici e vegetazione forestale. Proprio le modalità di ricerca di cibo attraverso una cospicua attività di scavo ben visibile sui campi coltivati provoca, infatti, anche su superfici naturali notevoli danni alla biodiversità

I cinghiali spesso superano i 180 centimetri di lunghezza e due quintali di peso e zanne fino a 30 centimetri che diventano di fatto delle vere e proprie armi e per questo servono risposte strutturali immediate ed efficaci con l'ausilio anche di personale specializzato.

È necessario trovare risposte efficaci e non continuare a tergiversare su una problematica che è ormai fuori controllo e chiediamo all’assessore alle politiche agricole Emanuele Imprudente l’apertura di un tavolo dedicato ad affrontare l’emergenza

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna l'emergenza cinghiali, l'allarme di Coldiretti: "Sono oltre centomila, situazione insostenibile"

IlPescara è in caricamento