rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Economia

Elezioni 2018: i candidati pescaresi incontrano la Confcommercio

L'associazione di categoria pescarese ha incontrato tre candidati alle prossime elezioni politiche del 4 marzo, sottoponendo loro le richieste che arrivano dai commercianti cittadini

Sette punti fondamentali, sette richieste avanzate dalla Confcommercio per i candidati pescaresi alle prossime elezioni 2018. L'incontro ha visto la partecipazione di Guerino Testa e Nazario Pagano per il centrodestra, Andrea Colletti per il M5S e Luciano D'Alfonso per il centrosinistra.

CONFCOMMERCIO, NASCE IL GRUPPO "GIOVANI IMPREDITORI ABRUZZESI"

Presente il presidente della Confcommercio Pescara Danelli, che ha sottolineato come i punti richiesti dovrebbero essere messi in atto da qualsiasi candidato verrà poi eletto, per offrire le basi ad uno sviluppo e rilancio solido del nostro tessuto economico.

I punti sono:

1) Rigenerazione urbana e rilancio commerciale dei centri cittadini con introduzione di una

fiscalità di vantaggio per i negozi tradizionali e della cedolare secca per calmierare gli affitti
anche nei rapporti fra società commerciali. Stop definitivo a nuovi centri commerciali a partire
da Megalò2

2) Sviluppo di progetti di mobilità integrata nell’ottica dell’area metropolitana

3) Ulteriore sviluppo dell’Aeroporto di Pescara e rilancio turistico e commerciale del Porto di
Pescara. Razionalizzazione contestuale dei collegamenti all’Interporto

4) Inserimento di Pescara nel corridoio adriatico dell’alta velocità ferroviaria e velocizzazione del
collegamento Pescara-Roma

5) Implementazione della banda larga in tutto il territorio abruzzese

6) Uscita delle imprese balneari e del commercio ambulante dalla Direttiva Bolkestein

7) Risanamento ambientale del fiume Pescara

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2018: i candidati pescaresi incontrano la Confcommercio

IlPescara è in caricamento