menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Duecentomila euro per assumere i lavoratori socialmente utili

Il Governo stanzierà 200 mila euro per permettere alla Regione Abruzzo di assumere a tempo indeterminato i lavoratori socialmente utili. Un accordo raggiunto fra il Sottosegretario Viespoli e l'assessore regionale Gatti

E' stato raggiunto un accordo economico fra la Regione Abruzzo ed il Ministero delle Politiche del Lavoro per l'assunzione a tempo indeterminato dei lavoratori socialmente utili abruzzesi.

Il Governo stanzierà 200 mila euro utili a stabilizzare questi lavoratori che fino ad ora avevano vissuto per anni una difficile condizione di precariato.

L'accordo è stato sottoscritto dall'assessore regionale Paolo Gatti e dal Sottosegretario Viespoli. Un lavoro che andava avanti ormai da mesi per trovare una soluzione per questo delicato problema.

Lo stesso Gatti ha ringraziato il Sottosegretario ed il Ministero per la disponibilità dimostrata: con questo finaziamento sarà possibile quindi, ha aggiunto l'assessore, garantire un futuro più sereno e stabile ai lavoratori socialmente utili.

La Giunta Regionale sottolinea come questo accordo mostri l'efficace collaborazione stabilita fra il Governo centrale e l'amministrazione abruzzese.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento