rotate-mobile
Economia Centro / Via Cesare Battisti

Due zone della movida rischiano il coprifuoco con il nuovo Dpcm

Sono quelle di piazza Muzii e Pescara Vecchia. Ai locali era stata imposta, con ordinanza del sindaco Carlo Masci, la chiusura a mezzanotte ancora prima del decreto del 13 ottobre. Ora la situazione potrebbe aggravarsi

Due zone della movida rischiano il coprifuoco con il nuovo Dpcm: sono quelle di piazza Muzii e Pescara Vecchia. Ai locali era stata imposta, con ordinanza del sindaco Carlo Masci, la chiusura a mezzanotte ancora prima del decreto del 13 ottobre. Ora la situazione potrebbe aggravarsi, come spiega l'Ansa Abruzzo. 

Dallo scorso maggio, cioè da quando è iniziata la cosiddetta 'fase 2', si rincorrono le polemiche per le decisioni del primo cittadino. Durante l'estate, infatti, si sono susseguiti i provvedimenti di Masci finalizzati a disciplinare l'apertura e la chiusura delle attività. Se nell'area del centro la chiusura alle 2 è stata consentita solo dall'8 al 23 agosto, le ordinanze stabilivano addirittura orari diversi in base alle zone e alle strade, concedendo mezz'ora in più in altre aree.

All'origine dei provvedimenti non c'era solo l'emergenza sanitaria, ma anche l'annosa questione dei residenti, che da tempo si lamentano dei rumori. Queste misure e gli orari "troppo rigidi" hanno provocato la rabbia di esercenti e associazioni di categoria, che hanno più volte parlato di economie di 'serie A' e 'serie B' e di un "comparto condannato a morte".

Masci, però, oggi dopo l'ultimo Dpcm è sbottato, definendo "troppo comodo e troppo facile" trasformare i sindaci "in parafulmine delle proteste, del malcontento e del disagio sociale". Staremo a vedere cosa succederà, anche perché gli assembramenti, soprattutto nei fine settimana, sono inevitabili se si considera la concentrazione di tanti locali nell'arco di pochi metri quadrati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due zone della movida rischiano il coprifuoco con il nuovo Dpcm

IlPescara è in caricamento