Divieti autostrada A14, gli autotrasportatori pronti ad azioni legali

Inoltre chiedono di essere convoncati e ascoltati in tutte le riunioni organizzate per affrontare l'emergenza A14

Le associazioni di categoria degli autotrasportatori si dicono pronti ad azioni legali per i disagi e i ritardi subiti a causa dei divieti lungo l'autostrada A14 che costringono a deviare sulla strada statale 16.
Inoltre chiedono di essere convoncati e ascoltati in tutte le riunioni organizzate per affrontare l'emergenza A14.

Nel frattempo la mobilitazione resta alta e non sono escluse azioni legali a tutela dei danni patiti per i forti ritardi nell'attività, a causa delle interruzioni sul tratto abruzzese dell'autostrada.

Le imprese aderenti a Cna-Fita Abruzzo e Fai-Conftrasporto Abruzzo e Molise chiedono il veloce dissequestro del viadotto Cerrano. Le due sigle dell'autotrasporto, come riferisce Ansa Abruzzo, chiedono una programmazione urgente dei lavori necessari alla riapertura della seconda corsia, ora vietata al traffico, oltre alla rimozione di limiti (velocità, distanze minime) che rallentano la circolazione. Soprattutto, Cna Fita e Fai-Conftrasporto chiedono che si cominci a pianificare il futuro della viabilità adriatica con potenziamenti o nuove realizzazioni di infrastrutture, dato che quelle esistenti non sono più sufficienti per il "sistema Paese". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto Aldo Lavorato, storico titolare della pizzeria "Regina" di via Mazzini

  • Incidente a Penne, morta una donna sulla statale 81: gli aggiornamenti - FOTO -

  • Conto alla rovescia per il volo da Pescara verso la crociera Costa nei Caraibi

  • Tragico incidente a Penne: auto finisce in un fosso a pochi metri dalla cerimonia per Rigopiano, morta una donna

  • Tragedia a Penne, uomo colto da infarto muore in un bar

  • Scacco alla banda italo-albanese, maxi operazione anti droga anche a Pescara

Torna su
IlPescara è in caricamento