rotate-mobile
Economia

Credito alle imprese artigiane: crollo nel 2017, l'allarme di Confartigianato

Nei primi tre mesi del 2017 il credito concesso alle piccole e medie imprese artigiane è calato del 6% circa rispetto allo stesso periodo del 2016 nella nostra Regione

Niente credito e fiducia per le piccole e medie imprese artigianali abruzzesi. E' quanto emerge dall'analisi condotta da Confartigianato Abruzzo, che ha elaborato i dati del Centro studi della Confederazione nazionale. Nel marzo 2017, infatti, il credito concesso è calato circa del 6% rispetto allo stesso periodo del 2016.

L'Abruzzo si colloca all'ultimo posto nella graduatoria nazionale, con un dato che comunque segue molti segni negativi negli ultimi due anni. A livello provinciale, maglia nera alla provincia di Teramo, mentre Pescara è quella con il dato meno negativo, con un calo del 3,4% che comunque corrisponde a 215 milioni di euro in meno.

Luca Di Tecco, presidente regionale Confartigianato:

Lo abbiamo detto tante volte e siamo stanchi di ripeterlo. Il tema dell’accesso al credito è di vitale importanza, ma, nonostante le numerose sollecitazioni, dalla Regione non abbiamo avuto risposte. Le micro e piccole imprese sono state le più penalizzate dalla pesante crisi recessiva. Siamo stanchi di attendere, di fronte ad un Governo regionale che sembra ‘sordo’, non solo sulla questione credito, ma anche sui temi più ampi posti con la “Vertenza Artigianato Abruzzo” alla fine dello scorso anno

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Credito alle imprese artigiane: crollo nel 2017, l'allarme di Confartigianato

IlPescara è in caricamento