Economia

Contraffazione e merci illegali: accordo fra la Camera di Commercio e i Nas

I Carabinieri del Nas di Pescara e la Camera di Commercio hanno firmato un protocollo d'intesa per contrastare il fenomeno della vendita di prodotti contraffatti e pericolosi

Nel corso della conferenza stampa odierna il Presidente della Camera di Commercio di Pescara, Daniele Becci, e il capitano Marcello Sciarappa (comandante provinciale del Nucleo Antisofisticazioni dei Nas), hanno annunciato la sigla di un rapporto di collaborazione tra l'ente camerale e le forze dell'ordine tesa a contrastare i fenomeni relativi alla contraffazione e alla vendita di merci pericolose (non alimentari).

L'obiettivo è quello di garantire il consumatore e la sua salute, e invitarlo allo stesso tempo ad un maggiore controllo al momento dell'acquisto di determinati prodotti. «Negli ultimi due anni - ha detto Sciarappa - abbiamo sequestrato in Abruzzo merce contraffatta e pericolosa per un valore di oltre due milioni di euro. Si tratta di un numero considerevole che ci deve far comprendere la vastità di un fenomeno che ha registrato una crescita».

Il presidente Becci ha voluto sottolineare l'importanza della collaborazione annunciando che nel 2011 è stata registrata una crescita sostanziale di verbali per la vendita di merci illegali e pericolose.

«Per questo abbiamo voluto fortemente stringere ancora di più un patto d'azione con i carabinieri dei Nas, in modo da lanciare un segnale forte per l'affermazione di un mercato che veda una concorrenza leale, il rispetto della legalità e la tutela del consumatore finale», ha spiegato Becci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contraffazione e merci illegali: accordo fra la Camera di Commercio e i Nas

IlPescara è in caricamento