Martedì, 18 Maggio 2021
Economia

Confsal lancia l'allarme sulla situazione economica delle zone rosse speciali abruzzesi: "Rischiano il collasso"

Il presidente Carlo Frascari lancia un appello alle istituzioni per preparare un piano di rilancio economico per la zona della val Fino e tutta l'area vestina in zona rossa speciale

Grande preoccupazione per il futuro economico delle zone rosse speciali abruzzesi nell'ambito dell'emergenza Coronavirus. A parlare il presidente regionale di Confsal Frascari che interviene in merito alla situazione dei comuni dell'area della val fino e dell'area vestina, sottoposti alle restrizioni massime che furono applicate anche a Codogno e Vo' Euganeo.

Secondo Frascari, a causa delle disposizioni rese necessarie dalla concentrazione allarmante di molti contagi nei comuni interessati, si rischia un tracollo economico in una zona che già viveva un periodo di crisi:

A farne le spese saranno soprattutto le medie e piccole imprese, oltre che l’intero mondo dell’artigianato spesso
unica fonte di reddito per le famiglie. Al termine dell’emergenza bisognerà fare i conti con una situazione drammatica che rischia, fra l’altro, di vedere aumentare a dismisura il già forte spopolamento di quelle zone.

La Confsal dunque lancia un appello alle istituzioni locali ed amministratori per avviare e pensare già da ora un piano straordinario di interventi quando l'emergenza sanitaria sarà finita ma potrebbe iniziare quella sociale ed economica per interi territori abruzzesi che rischiano la paralisi ed un ulteriore spopolamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confsal lancia l'allarme sulla situazione economica delle zone rosse speciali abruzzesi: "Rischiano il collasso"

IlPescara è in caricamento