Economia

Confcooperative, anche in Abruzzo nasce la federazione cultura e turismo

Il presidente Massimiliano Monetti ha incaricato Carlo D’Angelo a coordinare il processo per avviare la creazione della federazione che punterà a valorizzare ancora di più turismo e cultura soprattutto nelle aree interne

Nasce anche in Abruzzo la federazione cultura e turismo di Confcooperative. Lo ha resto noto l'associazione con il presidente Massimiliano Monetti ha incaricato Carlo D’Angelo, consigliere regionale della confederazione di coordinare la nascita della federazione coinvolgendo le cooperative associate e che hanno manifestato interesse. L'obiettivo è quello di puntare sempre più su turismo e cultura, soprattutto nelle aree interne dove si sta conoscendo un trend in crescita importante anche a causa della pandemia che ha radicalmente modificato le esigenze e le richieste dei turisti.

Monetti ha aggiunto che si punta su un'ottica di lungo periodo:

Con la rete delle cooperative di comunità si sta creando un’infrastruttura in un contesto tradizionalmente disarticolato, con l’obiettivo di mettere in contatto i flussi che si indirizzano verso la costa con le aree interne: da una parte si incentiva la scoperta di un patrimonio inestimabile, altrimenti non apprezzabile poiché fuori rotta, dall’altra si contribuisce a mettere a valore queste risorse distintive.

La cultura, dunque, come asset cruciale per l'offerta turistica abruzzese, inquadrata in uno sviluppo locale delle singole realtà, formando professionalità da garantire alle aree interne per l'accoglienza di qualità, garantendo elevati standard progettuali per costruire un’offerta turistica responsabile e sostenibile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confcooperative, anche in Abruzzo nasce la federazione cultura e turismo

IlPescara è in caricamento