menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confartigianato propone un pacchetto di proposte per salvare il commercio pescarese

Le proposte sono state inviate al prefetto Di Vincenzo durante una videoconferenza per fare il punto della situazione dopo le nuove restrizioni a Pescara e provincia

Un pacchetto di misure da concordare con il prefetto per dare un minimo di respiro alle attività commerciali e artigianali pescaresi in grave difficoltà a causa delle nuove restrizioni imposte per il Coronavirus. Confartigianato imprese Pescara, nel corso di una videoconferenza con il prefetto Di Vincenzo, ha illustrato le principali misure fra cui la possibilità di spostarsi fra comuni per andare dal proprio artigiano e commerciante di fiducia, rinegoziazione dei canoni di locazione, ristoranti e bar aperti a pranzo e a cena con prenotazione obbligatoria e negozi aperti anche in zona rossa.

Secondo l'associazione, nuove restrizioni sarebbero fatali per tutto il comparto e per questo ha chiesto al prefetto di fare da portavoce con il Ministero per questi interventi. Nel corso del confronto si è parlato anche della sentenza del Tar del Lazio che ha disposto l'annullamento della misura del dpcm del 14 gennaio che escludeva i centri estetici dai servizi alla persona erogabili in zona rossa chiedendo al prefetto di informare gli organi preposti di questa sentenza. Inoltre, si valuta l'ipotesi di firmare un protocollo con il Comune, la prefettura, la camera di commercio e l'ordine dei commercialisti assieme ai proprietari immobiliari per rinegoziare i canoni di locazione per superare l'attuale crisi.

Chiesta, poi, maggiore attenzione sul fronte della prevenzione al fine di scongiurare altre chiusure, concentrando i controlli nei luoghi e nei giorni degli assembramenti che sono facilmente prevedibili compresi gli ingressi contigentati nelle piazze e strade:

In questo momento difficilissimo siamo al lavoro per far sì che al rispetto delle regole e alla tutela della saluta pubblica si affianchi la salvaguardia del tessuto socioeconomico, messo a dura prova da un'emergenza senza precedenti. L'incontro è stato un passaggio importantissimo. Siamo felici che il Prefetto abbia apprezzato il nostro spirito propositivo e valutato positivamente le nostre proposte

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento