menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Concessioni demaniali, i balneatori hanno incontrato Di Dalmazio

Fiba/Confesercenti e Sib/Confcommercio hanno incontrato ieri Mauro Di Dalmazio, coordinatore nazionale degli assessori regionali al turismo, in merito alla procedura d'infrazione dell'Ue

Le associazioni Fiba/Confesercenti e Sib/Confcommercio hanno incontrato ieri Mauro Di Dalmazio, coordinatore nazionale degli assessori regionali al turismo, in merito alla procedura d'infrazione dell'Ue riguardante gli stabilimenti balneari.

L'incontro è avvenuto nella sede della Regione di viale Bovio.

Al centro del dibattito c'è la preoccupazione epressa dai balneatori italiani in merito alle nuove norme imposte dall'Ue, che potrebbero cancellare circa 800 imprese a gestione familiare solo in Abruzzo.

"I turisti scelgono le spiagge italiane anche per il servizio che ricevono, per l’accoglienza, per la cucina: non si può pensare di annientare l'esperienza italiana per fare spazio alle grandi catene internazionali pronte a mettere le mani e i loro fast-food sulle spiagge. Sarebbe la fine non solo dell’esperienza imprenditoriale di 800 famiglie abruzzesi, ma anche della specificità del modello turistico italiano" ammoniscono i rappresentanti dei balneatori, che chiedono un stop alla procedura d'infrazione e un nuovo provvedimento normativo per regolamentare il settore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento