menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Approvato il bilancio di previsione del Comune di Penne, ecco le agevolazioni fiscali

Nessun aumento della pressione tributaria, al contrario, la Giunta ha deliberato la riduzione di tasse e imposte a favore di fasce deboli e introdotto misure mirate al contrasto della povertà

La giunta comunale di Penne ha approvato il bilancio di previsione 2019-2021 su proposta dell'assessore Gilberto Petrucci.
Nessun aumento della pressione tributaria, al contrario, la Giunta ha deliberato la riduzione di tasse e imposte a favore di fasce deboli e introdotto misure mirate al contrasto della povertà.

Tra queste: agevolazioni fiscali per i nuclei familiari dove coabitano un diversamente abile (riduzione della Tari), neo-mamme disoccupate o casalinghe (riduzione della Tari) e poveri non coabitanti (esenzione della Tari). Invariata l'area no tax: 13mila euro.

Confermate le agevolazioni per le nuove imprese che investono a Penne (esenzione nei primi due anni della Tari per i locali commerciali e dal terzo il 50%) o per le aziende che assumono dipendenti a tempo indeterminato residenti nel Comune di Penne (riduzione progressiva della Tari in base al numero delle unità lavorative assunte). Riduzione di due punti dell'aliquota Imu, invece, per i proprietari che affitteranno nel 2019 i locali sfitti presenti nel centro storico a favore di attività commerciali. Sconto del 50% della tariffa variabile della Tari per tutte le abitazioni classificate "case sparse". Riduzione del 30% per gli agriturismi.

La Giunta comunale, per la manutenzione delle strade comunali, ha destinato circa 300mila euro, di cui 100 mila per la riqualificazione della strada di Toballesco e 35mila euro per la viabilità di Collalto. Con la dismissione di beni immobili in disuso saranno finanziati gli interventi straordinari riguardanti la viabilità comunale nel 2019 e 2020: scelta deliberata per evitare di indebitare il bilancio. Prevista anche la riqualificazione e l'ampliamento del cimitero di Contrada San Salvatore (4 milioni di euro) e Roccafinadamo, e del campo di calcio di contrada Ossicelli (realizzazione di nuove tribune coperte e del manto erboso artificiale) con fondi regionali.

Nel 2020, con le economie generate dalla riduzione della spesa corrente, in particolare con l'estinzione di vecchi mutui, sono in programma interventi per il recupero della Villa Comunale e del Parco del Sole. Entro il 2019 saranno avviati anche i lavori per l'efficientamento energetico dell'illuminazione pubblica, con nuovi punti luce nelle zone ancora non servite. Saranno assunti nei prossimi giorni 6 collaboratori amministrativi, un manutentore del verde, un trattorista, un agente di polizia municipale e un geometra per l'area Tecnica e Ambientale per valorizzare la macchina amministrativa dopo i pensionamenti degli anni scorsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento