menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Commercio e turismo, botta e risposta fra Confcommercio e Cuzzi

Confcommercio ha scritto una lettera all'assessore Cuzzi per chiedere maggiori risorse da investire sul rilancio del turismo e del commercio in città. La replica: "Abbiamo fatto molto, ma serve maggiore condivisione"

Investimenti importanti, organizzazione di eventi anche d'inverno e modifiche alla viabilità. Sono le principali richieste avanzate dalla Confcommercio con il presidente Danelli, avanzate all'amministrazione comunale ed in particolare all'assessore Cuzzi.

Confcommercio in particolare è preoccupata per lo stanziamento di 100 mila euro per l'anno 2017 per la promozione turistica e commerciale di Pescara, cifra considerata irrisoria ed insufficiente per ottenere risultati significativi.

L'associazione di categoria si sofferma poi sul problema dell'inquinamento del mare, che va risolto urgentemente per impedire nuovi problemi anche nella stagione balneare del prosismo anno, e chiede la riapertura a doppio senso di corso Vittorio Emanuele, pur mantenedo il limite di velocità a 30 km/h ed il divieto di fermata.

Pronta la replica dell'assessore Cuzzi: “Ho letto con interesse le proposte della Confcommercio e posso dire che per far crescere la nostra città e risollevare il suo comparto commerciale che è una parte storica della nostra economia, bisogna sedersi intorno ad un tavolo e insieme stabilire l’ordine delle priorità e ascoltare la voce di tutti. Noi alla concertazione abbiamo sempre creduto e continuiamo a credere, per questo inviterò Confcommercio, insieme a tutte le altre sigle e interlocutori al dialogo, perché la contrapposizione, come dimostrano gli ultimi vent’anni della nostra città, di certo non fa andare Pescara e il commercio pescarese da nessuna parte." ha dichiarato l'assessore, ricordando i numerosi eventi organizzati durante l'estate ed annunciando un tavolo di confronto con gli operatori per organizzare eventi anche per la prossima stagione autunnale ed invernale.

"Sicuramente occorrono risorse aggiuntive da impiegare nei settori e bisogna fare scelte precise per aumentare gli stanziamenti di bilancio. Confcommercio ha ragione quando dice che bisogna portare gli investimenti all’1 per cento del bilancio, la sfida è quella di allineare passi giusti per costruire un percorso in tal senso” ha concluso Cuzzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento