rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Economia Caramanico terme

Coldiretti, I bimbi delle scuole in visita in un'azienda agricola di Caramanico per il progetto sull'educazione alimentare [FOTO]

Le quarte classi dell’istituto comprensivo di San Valentino in Abruzzo Citeriore e Scafa hanno fatto visita ad un'azienda agricola di Caramanico per scoprire come nascono i prodotti alimentari

Al via con la prima visita in fattoria didattica, il ciclo di incontri previsti per il progetto di educazione alimentare “Mangio per conoscere e conosco ciò che mangio” promosso da Coldiretti Abruzzo che coinvolge diverse scuole della provincia di Pescara, assieme a Coldiretti Donne Impresa e in collaborazione con l’orto botanico dell’università d’Annunzio di Chieti (Dipartimento di farmacia) nell’ambito delle 33 ore di educazione civica previste dal ministero nelle scuole dell’obbligo. Quasi mille bambini delle classi quarte delle scuole primarie potranno avvicinarsi, spesso per la prima volta, agli animali da allevamento e alle aziende agricole per scoprire come vengono prodotti gli alimenti che consumano giornalmente.

Ieri, a conclusione delle lezioni a distanza, le quarte classi dell’istituto comprensivo di San Valentino in Abruzzo Citeriore e Scafa (plessi di San Valentino e Turrivalignani) hanno visitato l’azienda agricola Da come una volta di Marina e Angiolina De Angelis (quest’ultima responsabile di Coldiretti Donne Impresa Pescara) per capire da dove viene il cibo e perché acquistare prodotti del territorio. Nel corso della visita è stata effettuata una prova di caseificazione, alla quale si è aggiunta una mini lezione sugli “attrezzi del casaro” e sulla filatura della lana vergine. I bambini hanno si sono poi trasformati in piccoli casari, hanno realizzato una piccola giuncata e, dopo una passeggiata in montagna tra le pecorelle, hanno fatto merenda con panino al formaggio e ferratelle ripiene di ricotta fresca. I piccoli sono stati accompagnati dalle docenti Francesca Profico, Francesca Basileo, Iolanda Palumbo e Anna Di Cerchio.  Antonella Di Tonno, responsabile di Coldiretti Donne Impresa Abruzzo:

“Tanti bambini crescono senza aver mai visto alcune specie animali e diverse statistiche dimostrano che sono scarse tra le nuove generazioni le conoscenze in materia di agricoltura. È quindi fondamentale, per sanare questo incredibile gap, promuovere attraverso la sinergia tra scuola e mondo agricolo la conoscenza di una tradizione alimentare che ci appartiene per storia ma è spesso risucchiata dai tempi e dalle esigenze della società moderna”. La De Angelis ha aggiunto:

“È stata una esperienza bella ed importante i bambini sono stati curiosi ed interessati. Hanno toccato con mano cosa vuol dire fare allevamento e si sono avvicinati con grande entusiasmo a tradizioni antiche e al cibo genuino riportando a casa una caciottina frutto del lavoro della giornata”.

Fattorie didattiche Caramanico Coldiretti

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coldiretti, I bimbi delle scuole in visita in un'azienda agricola di Caramanico per il progetto sull'educazione alimentare [FOTO]

IlPescara è in caricamento