menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La presidente di Cna Impresa Donna Abruzzo Ferrone dona 50 mila euro alla Asl di Pescara per il Coronavirus

L'imprenditrice titolare della "L.Transport", azienda del settore della logistica e del trasporto, ha donato la cifra alla Asl mettendo anche a disposizione i propri mezzi gratuitamente per il trasporto di materiale sanitario in città

L'imprenditrice Luciana Ferrone titolare della “L.Transport”, azienda del settore della logistica e del trasporto e presidente della Cna Impresa Donna Abruzzo, ha donato 50 mila euro alla Asl di Pescara nell'ambito dell'emergenza Coronavirus. Inoltre, l'imprenditrice ha messo a disposizione i propri mezzi gratuitamente per il trasporto di materiali destinati alle stutture sanitarie della città, della provincia e della protezione civile nel Pescarese.

DONAZIONE DEL ROTARY VESTINI E PESCARA NORD ALL'OSPEDALE DI PENNE

La Asl, con il direttore amministrativo Zappalà ha ringraziato la Ferrone evidenziando come i fondi saranno utilizzati per l'acquisto di dispositivi di protezione e presidi sanitari. L'imprenditrice ha aggiunto:

So bene cosa significhino il dolore e la sofferenza. So bene cosa significhi perdere una persona cara, e sapere che oggi migliaia di persone se ne vanno senza il calore di un abbraccio, della carezza di un familiare o di una parola affettuosa, mi dilania. Soprattutto se penso che i più perseguitati sono anche i più anziani, i più fragili e più bisognosi della nostra società. In un momento così drammatico, insieme a tutta la mia famiglia, ho voluto dare un segnale concreto. Una goccia nel mare che, tuttavia insieme a tante altre, potrà magari aiutare qualcuno

L'imprenditrice poi ha illustrato la situazione della sua azienda, con meno di un terzo del personale al lavoro e il parco camion quasi completamente in stallo:

Eppure, il pensiero mio e di tutta la mia famiglia va soprattutto a chi muore lontano dai propri cari, ai migliaia di contagiati e alle loro famiglie, a tutto il personale ospedaliero che lotta ogni giorno allo stremo delle forze per salvare vite umane. E a tutti noi, abruzzesi e italiani, che con la forza che ci contraddistingue da sempre combattiamo per non soccombere

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento