rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Economia

La Cgil torna sulla questione Naiadi: "La Regione deve dare garanzie ai lavoratori, ad agosto 2023 scadrà la gestione"

Il sindacato chiede alla Regione di programmare già da ora il futuro della struttura sportiva considerando che alla scadenza del contratto di attuale gestione mancano 8 mesi

La Regione deve pianificare il futuro delle Naiadi per tempo, considerando che ad agosto 2023 scadrà il contratto di gestione. A dirlo la Cgil con il segretario regtionael Slc Giudo Cupido, che ha tenuto una conferenza stampa nel parco dell'impianto assieme ad alcuni lavoratori, ricordando che ad agosto del prossimo anno finirà il periodo di gestione dell'Asd Pretuziana:

"Oltre quattromila utenti, 10 dipendenti con contratto a tempo indeterminato e circa 45 fra collaboratori e tecnici. L'obiettivo e la necessità sono di dare continuità all'attività sportiva nell'impianto delle Naiadi - ha detto Guido Cupido, segretario regionale Slc Cgil oggi in conferenza stampa nel parco dell'impianto, alla presenza di alcuni lavoratori - perché ricordo che ad agosto 2023 scadono i termini di assegnazione dell'attuale gestione dell'impianto (alla Asd Pretuziana).

Anche essendoci i tempi tecnici per la pubblicazione, la relazione e l'assegnazione, noi dobbiamo partire oggi per arrivare ad agosto. Vogliamo lanciare un segnale pubblico chiedendo che ognuno faccia la sua parte, a partire anche da noi, credo che il futuro di questo impianto stia a cuore a tutti. Il project, che era la prospettiva individuata per dare un futuro a questo impianto, sembra essere rimesso in discussione."

La Cgil prosegue specificando di non voler sollevare polemiche o entrare nel merito del caso, ma chiede solo garanzie per il futuro delle Naiadi entro i primi mesi del 2023, garantendo la la continuità per quel che concerne la struttura sia per i lavoratori che per gli oltre 4 mila utenti che fruiscono dell'impianto sportivo.

"Per noi la necessità è che la struttura sia sempre aperta e operativa. Conosciamo i trascorsi e ricordiamo che in passato i cancelli in alcuni periodi sono stati chiusi. Oggi le Naiadi sono regolarmente aperte e dunque il segnale che vogliamo dare proprio da questo incontro è che oggi c'è una struttura aperta e che lavora grazie anche al sacrificio dell'attuale gestore e ai lavoratori e collaboratori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cgil torna sulla questione Naiadi: "La Regione deve dare garanzie ai lavoratori, ad agosto 2023 scadrà la gestione"

IlPescara è in caricamento