Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia

Cassa integrazione in deroga, la Regione Abruzzo: "Inviate 5.570 richieste all'Inps"

Dalla Regione fanno anche sapere come sia salità all'86%, pari a 11.155 la percentuale delle domande istruite

Sono in totale 5.570 le istanze valutate positivamente dal gruppo di lavoro della Regione Abruzzo, che si occupa della cassa integrazione in deroga, inviate all'Inps.
Dalla Regione fanno anche sapere come sia salità all'86%, pari a 11.155 la percentuale delle domande istruite.

Una parte delle rimanenti istanze invece, ovvero quelle che non state del tutto dichiarate respinte, necessitano di ulteriore istruttoria che verrà conclusa quando le aziende avranno integrato la documentazione mancante richiesta.

A fornire i dati è il dipartimento Lavoro-Sociale, a seguito del primo report di giovedì 30 aprile. Negli ultimi due giorni, infatti, il Servizio ha provveduto a pubblicare altri due elenchi di aziende beneficiarie, quello del primo maggio con 1086 domande positive inviate all'Inps, e quello del 2 maggio con 1245 esiti positivi.
«I numeri degli ultimi due giorni aggiornano così i dati del 30 aprile (3240 esiti positivi, 60% domande esaminate), ma soprattutto riducono di molto lo scarto delle domande ancora da esaminare. Il gruppo di lavoro ha istruito le domande inviate al 22 aprile. Alla data attuale, domenica 3 maggio, le istanze arrivate sulla piattaforma ammontano a oltre 13 mila; la frequenza delle domande negli ultimi giorni è sensibilmente inferiore a quella dei primi giorni e questo lascia presagire che nel corso della settimana che sta per partire tutte le domande verranno istruite ed evase».

Al seguente link le imprese abruzzesi ammesse alla cassa integrazione in deroga al 2 maggio: https://selfi.regione.abruzzo.it/menu_items/cicas

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassa integrazione in deroga, la Regione Abruzzo: "Inviate 5.570 richieste all'Inps"

IlPescara è in caricamento