Martedì, 16 Luglio 2024
Economia

Casartigiani Abruzzo fa un bilancio del 2021: "Bene la ripresa ma ci preoccupa il quadro occupazionale"

L'associazione analizza i dati riguardanti i vari fattori economici per l'anno 2021 in Abruzzo

Casartigiani Abruzzo ha tracciato un bilancio sul 2021 in base ai dati economici ottenuti da infocamere movimprese e dal sondaggio di Banca D'Italia su un campione di imprese artigiane nella nostra regione. I dati positivi arrivano dal saldo fra le cancellazioni e le nuove iscrizioni di imprese: a fronte della cancellazione di 855 Imprese, ben 1.356 si sono iscritte in Abruzzo, dati paragonabili a regioni come il Trentino, le Marche e la Liguria. I tassi di crescita di Pescara (0,40%) e Chieti (0,38%) superano la media nazionale (0,36%) mentre Teramo (0,29%) e L’Aquila (0,25%) registrano un risultato inferiore.

L'adesione massiccia alla campagna vaccinale, spiega Casartigiani, ha permesso di allentare le misure restrittive dando ossigeno alle attività che hanno ripreso a vendere. Recupero anche sul fronte degli investimenti ed esport, mentre si assiste ad un peggioramento dei parametri per gli approvvigionamenti delle materie prime, che rischiano di avere conseguenze nei prossimi mesi sul livello occupazionale e produttivo non solo delle grandi realtà come la Sevel:

"Proprio il quadro occupazionale desta la massima attenzione: se da un lato la ripresa delle attività produttive ha generato una nuova partecipazione al mercato del lavoro, dall’altro si assiste ad un ricorso significativo agli strumenti di integrazione salariale ed alle misure di sostegno al reddito. Di contro, la stagione estiva, seppur breve, ha beneficiato delle presenze, anche di turisti esteri, ridando ossigeno al commercio, ancora sofferente per via della compressione dei consumi delle famiglie abruzzesi. Il settore delle costruzioni e delle vendite immobiliari è caratterizzato da una forte ripresa, addirittura superiore al 2019."

Per il credito, infine, si sta riducendo la domanda di finanziamento rispetto al 2020 e quindi Casartigiani chiede alla Regione di regolamentare il voucher garanzia per l'accesso al contributo a fondo perduto per imprese e professionisti grazie al sistema dei confidi, legge approvata lo scorso 9 maggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casartigiani Abruzzo fa un bilancio del 2021: "Bene la ripresa ma ci preoccupa il quadro occupazionale"
IlPescara è in caricamento