menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camera di Commercio: scontro fra le associazioni ed Ardizzi

Questa mattina si è tenuta a Pescara una conferenza stampa congiunta delle principali associazioni di categoria pescaresi, ad eccezione della Confcommercio, per richiedere le dimissioni di Ardizzi dalla presidenza della Camera di Commercio

Questa mattina, presso la sede di Confindustria in via Raiale, si è tenuta una conferenza stampa congiunta delle principali associazioni commerciali di categoria pescaresi, ad eccezione della Confcommercio, riguardo la nomina del presidente della Camera di Commercio. Presenti anche i rappresentanti dei sindacati.

La posizione di Confindustria, Confesercenti, sindacati, consumatori, Cia, Cna appare chiara: Ardizzi deve presentare le proprie dimissioni per fare spazio al candidato presidente designato Daniele Becci.

Lo scontro nasce dopo la richiesta di Ardizzi di prorogare, a seguito del Decreto Legge per il terremoto, il termine del suo mandato di circa un anno, fino al 30 aprile 2010. La richiesta è stata accolta da Tar Abruzzo, che quindi di fatto ha sospeso ed annullato le nomine.

Lo stesso candidato Becci ha dichiarato che non c'è spazio per i malintesi, in quanto la sua nomina è condivisa da tutte le associazioni di categoria, mentre la presidenza di Ardizzi è sostenuta solo dalla Confcommercio.

Federconsumatori, invece, chiede ad Ardizzi un gesto di dignità e buon senso, dimettendosi immediatamente per evitare la paralisi della Camera di Commercio che causerebbe disagi sia ai cittadini che agli operatori economici.

Il 23 luglio ci sarà la pubblicazione delle motivazioni da parte del Tar sull'annullamento delle nuove nomine.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento