rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Economia Penne

Brioni Penne, ancora trattative per salvare 60 lavoratori

Nessun accordo ufficiale sottoscritto dalle parti in causa, ma una proposta dei sindacati che ora i vertici della Brioni valuteranno, per salvare i 60 posti di lavoro a rischio nell'azienda pennese

Trattativa ancora aperta, ma qualche piccolo spiraglio in più in merito alla questione dei 60 lavoratori della Brioni di Penne che rischiano di perdere il posto di lavoro.

In Provincia oggi c'è stato un nuovo incontro, alla presenza dell'assessore Martorella, che ha parlato di posizioni ancora lontane ma di piccolo passi in avanti fatti per ottenere un accordo fra l'azienda e le sigle sindacali che rappresentano i lavoratori.

Venerdì 20 novembre ci sarà un nuovo incontro in Confindustria, mentre Martorella si è detto pronto a convocare un altro incontro per lunedì 23 dicembre per arrivare alla firma di un accordo.

La proposta presentata dai sindacati prevede un ridimensionamento del numero di lavoratori a rischio, pari a 50 unità invece che 60, con CIG straordinaria e l'apertura di procedura di mobilità con adesione volontaria. Una proposta che rimane lontana dalle posizioni dell'azienda.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brioni Penne, ancora trattative per salvare 60 lavoratori

IlPescara è in caricamento