Economia

La Brioni annuncia 320 esuberi, il sindaco di Penne Semproni: "Doccia fredda, è inaccettabile"

Il primo cittadino pennese la presentazione del piano industriale di Brioni per il periodo 2021-25

«Il piano industriale presentato oggi al Mise (ministero dello sviluppo economico) rappresenta una doccia fredda per la comunità vestina. Il ridimensionamento dei siti produttivi di Penne, Montebello di Bertona e Civitella Casanova, scelta che prevede 320 esuberi, è inaccettabile».
A dirlo, come riferisce Ansa Abruzzo, è il sindaco di Penne, Mario Semproni, che aggiunge: «Dopo l'emergenza sanitaria, rischiamo ora l'emergenza sociale».

«Sarà nostra priorità», aggiunge l'assessore comunale alle Attività produttive, Gilberto Petrucci, «attivare ogni utile strumento per salvaguardare i lavoratori. Questa mattina abbiamo chiesto un incontro all'amministratore delegato di Brioni, Mehdi Benabadji, per conoscere il nuovo piano industriale e scongiurare il taglio di posti di lavoro». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Brioni annuncia 320 esuberi, il sindaco di Penne Semproni: "Doccia fredda, è inaccettabile"

IlPescara è in caricamento