rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Economia

Cosa sappiamo del nuovo bonus di 150 euro, per far fronte al caro bollette

L’indennità sarà erogata una tantum e dovrebbe, presumibilmente, arrivare con la busta paga di novembre

È stato inserito nel decreto Aiuti Ter un nuovo bonus di 150 euro per far fronte al caro bollette. Si tratta di un’ulteriore misura economica, a cui potranno accedere alcune fasce di cittadini con limite di reddito massimo di 20mila euro lordi annui.

Il bonus di 150 euro è rivolto a lavoratori (pubblico e privato), pensionati, stagionali, disoccupati, lavoratori domestici, autonomi, percettori del reddito di cittadinanza. Si rivolge anche a coloro che hanno un contratto a tempo determinato e agli intermittenti, purché nel 2021 abbiamo svolto una prestazione di almeno 50 giornate. A questi si aggiungono disoccupati che percepiscono indennità di disoccupazione agricola, co.co.co, dottorandi e assegnisti, lavoratori di Sport e Salute spa, lavoratori dello spettacolo.

La platea, dunque, è molto ampia ma per accedervi è necessario rispettare il tetto massimo di reddito annuo.

L’indennità sarà erogata una tantum e dovrebbe, presumibilmente, arrivare con la busta paga di novembre.

Il bonus di 150 euro sarà riconosciuto a chi ha precedentemente percepito il bonus Covid. Gli altri cittadini che rientrano nelle categorie ma che hanno ricevuto alcun bonus in passato, dovranno presentare apposita richiesta direttamente sul sito Inps.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa sappiamo del nuovo bonus di 150 euro, per far fronte al caro bollette

IlPescara è in caricamento