Economia

Blocco traffico Pescara, Confocommercio: "Inutile palliativo"

La Confcommercio di Pescara critica la decisione dell'amministrazione comunale di bloccare il traffico in centro città e lungo le riviere per far fronte all'emergenza polveri sottili

La Confcommercio di Pescara ha espresso tutta la propria perplessità sulla decisione adottata dall’Amministrazione comunale in merito alle chiusure al traffico previste nella giornata odierna e per i prossimi due giovedì.

L'associazione ritiene tale misura un inutile palliativo, dal momento che il problema delle micropolveri nella città potrebbe essere facilmente e definitivamente risolto se solo si provvedesse a realizzare parcheggi.

Fra l’altro, anche in questa occasione, - sottolinea Confcommercio - non sono state coinvolte preventivamente le Associazioni di Categoria. Inoltre la decisione di chiudere al traffico alcune vie avrà sicuramente ripercussioni negative sugli operatori, che verranno ancora una volta penalizzati dall’ennesimo intervento che impedisce di fatto alla clientela di raggiungere le attività, spiega l'associazione.

"E’ impensabile operare interventi sulla viabilità e procedere alle pedonalizzazioni, senza prima prevedere un piano parcheggi in grado di accogliere le migliaia di auto costrette a girare intorno alle zone chiuse al traffico in cerca di un posto per la sosta" precisa infine Confcommercio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blocco traffico Pescara, Confocommercio: "Inutile palliativo"

IlPescara è in caricamento