Bar e ristoranti non pagheranno il suolo pubblico fino al 31 dicembre, arriva la delibera

Il Comune di Pescara, infatti, ha deciso di estendere fino alla fine del 2020 la possibilità di usufruire gratuitamente del suolo pubblico per gli esercizi commerciali che già ne beneficiavano, cioè coloro che già non lo stavano pagando dopo il lockdown

L'assessore Alfredo Cremonese

Bar e ristoranti non pagheranno la tassa sul suolo pubblico fino al 31 dicembre, arriva la delibera. Il Comune di Pescara, infatti, ha deciso di estendere fino alla fine del 2020 la possibilità di usufruire gratuitamente del suolo pubblico per tutti gli esercizi commerciali che già ne beneficiavano, cioè coloro che già non lo stavano pagando dopo il lockdown.

La misura interessa chi ha uno spazio all'aperto, quindi bar, ristoranti, pub etc. Lo fa sapere l'assessore comunale al commercio, Alfredo Cremonese, esprimendo soddisfazione per un importante traguardo raggiunto in favore degli esercenti che, in questo periodo di Covid, stanno affrontando non poche difficoltà economiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Tragedia nel Pescarese, pensionato rimasto vedovo si toglie la vita

  • Oddo dopo l'esonero dal Pescara cita Pirandello

Torna su
IlPescara è in caricamento