rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Economia

Il bando "Liquidità" della Regione finanzia 582 imprese: stanziati 8 milioni di euro

Lo ha reso noto l'assessore regionale Pietro Quaresimale che ha snocciolato i dati relativi al bando pubblicato dalla Regione Abruzzo

La Regione Abruzzo, con il bando "Liquidità", ha ammesso al credito 582 imprese per finanziamento complessivi a tasso zero, pari a 8 milioni di euro, approvando circa il 64% delle istanze presentate. Lo ha fatto sapere l'assessore regionale Pietro Quaresimale che ha diffuso i dati dell'iniziativa promossa da Abruzzo Sviluppo, aggiungendo che complessivamente sono arrivate 908 domande per aziende in crisi a causa dell'emergenza sanitaria. Delle 582 imprese ammesse a finanziamento, il 64,9 % è rappresentato da ditte individuali per un ammontare ammesso pari a 5.285.000 euro, il 21,4% è rappresentato da lavoratori autonomi/liberi professionisti con 1.500.000 euro e il 13.5% da società per un ammontare pari a 1.120.000 euro.

Analizzando la distribuzione territoriale, il 40,5% dei finanziamenti ammessi sono di imprese del Chietino, seguite dal 34,5% della provincia di Pescara, il 13,4% della Provincia dell’Aquila e l’11,5% dalla Provincia Teramo. Per l'imprenditoria femminile, il 35% è capitanata da donne per 2,766 milioni di euro erogati al 37% di ditte individuali, lavoratrici autonome e libere professioniste (34%) e società (29%)

La provincia “più rosa” è quella di Pescara con 79 imprese femminili finanziate per oltre un milione di euro di finanziamento, seguita dalla provincia di Chieti con 70 imprese femminili e oltre 900.000 euro di finanziamento ammesso, e la provincia di Teramo con 20 imprese al femminile che rappresentano il 30% delle imprese ammesse nella medesima provincia.  L'assessore ha dichiarato:

Per la sua peculiarità, questa misura sarà riproposta anche nella prossima programmazione 21-27, con l’obiettivo di sostenere il nostro tessuto produttivo costituito da piccole e medie imprese”.  Stefano Cianciotta, presidente di Abruzzo Sviluppo, ha aggiunto che il microcredito si conferma uno strumento di sostegno importante.

Le convenzioni saranno inviate entro metà gennaio 2022; il piano di ammortamento scatterà dopo 13 mesi dalla firma della convenzione, come spiegato da Elena Tiberio, responsabile dell’area ricerca&innovazione di Abruzzo Sviluppo. Le graduatorie sono già state pubblicate sul sito della Regione Abruzzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bando "Liquidità" della Regione finanzia 582 imprese: stanziati 8 milioni di euro

IlPescara è in caricamento