rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Economia

Aperto il bando del Comune di Pescara per i contributi destinati ai centri estivi: tutte le informazioni

Il bando è destinato alle famiglie con particolari condizioni economiche e sociali che intendono iscrivere i figli alle attività estive programmate dal Comune

Il Comune di Pescara ha aperto il bando per la richiesta di contributi economici destinati ai centri estivi diurni, servizi socio educativi territoriali e centri con funzione educativa e ricreativa per bambini dai 3 ai 14 anni. Le attività, lo ricordiamo, si svolgeranno nei mesi di luglio ed agosto 2020 ed il bando prevede un contributo economico per le famiglie in possesso dei requisiti richiesti.

La domanda dovrà essere presentata entro il 23 giugno alle ore 17, pena l'esclusione. Fra i requisiti, avere in famiglia la presenza di minori di età compresa tra i e i 14 anni e di non essere percettore del “bonus baby-sitter” erogato
dall’Inps.

Il contributo mensile per ciascun bambino o adolescente ammesso prevede un minimo di 150,00 euro, raddoppiato in caso di disabilità grave attestata dalla presenza di certificazione L. 104/90 c. 3 (gravità).

Le attività dei centri estivi sono divise in due tipologie, ovvero attività con prevalenza sportiva ed attività educative e culturali. In caso di un numero di domande maggiore rispetto al massimo previsto in base ai fondi assegnati dallo Stato, sarà stilata una graduatoria con attribuzione di punteggio in base alla presenza di disabilità per il minore, alla situazione lavorativa dei genitori, al valore Isee ordinario 2020 e reddito lordo familiare conseguito nell'anno 2019.

Nei casi di divorzio, separazione con omologa e in cui vi è un decreto dell’autorità giudiziaria, il reddito è riferito al genitore nel cui stato di famiglia è presente il minore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperto il bando del Comune di Pescara per i contributi destinati ai centri estivi: tutte le informazioni

IlPescara è in caricamento