rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Economia

Autostrade A24 e A25, Strada dei Parchi sospende l'aumento delle tariffe

L'incremento, di circa il 34%, doveva entrare in vigore il 1° gennaio 2022 ed è stato rinviato al 1° luglio del prossimo anno. Il cda ha preso questa decisione anche per "l’esigenza di assicurare tariffe sostenibili per l’utenza"

Strada dei Parchi ha scelto di sospendere l'aumento delle tariffe sulle autostrade A24 e A25. L'incremento, di circa il 34%, doveva entrare in vigore il 1° gennaio 2022 ed è stato rinviato al 1° luglio del prossimo anno. Il cda ha preso questa decisione anche per "l’esigenza di assicurare tariffe sostenibili per l’utenza".

Al contempo, però, Strada dei Parchi stigmatizza gli "ingiustificati ritardi da parte del ministero competente che, dopo 9 anni dall’approvazione della legge 228/2012 che ne prevedeva l’aggiornamento, a tutt’oggi non ha dato seguito all’approvazione del nuovo piano economico finanziario previsto dal dettato normativo, né ha dato seguito alla sentenza del Consiglio di Stato (n. 5022/19) che ne imponeva l’adozione entro il termine inderogabile del 30 ottobre 2019".

Il consiglio di amministrazione della concessionaria esprime infine "forte preoccupazione per il ritardo nell’avvio dei lavori di messa in sicurezza delle tratte autostradali, così come previsto dalla citata legge del 2012. La mancata approvazione del piano, nonostante le numerose proposte formulate e predisposte dal Concessionario secondo le indicazioni del Mims, da un lato provoca il rinvio ingiustificato della realizzazione di investimenti per 6,5 miliardi, rinviando la messa in sicurezza della infrastruttura autostradale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrade A24 e A25, Strada dei Parchi sospende l'aumento delle tariffe

IlPescara è in caricamento