Economia

Aumento Iva e pedaggi, Confesercenti non ci sta: "Nuovo salasso"

Confesercenti critica l'aumento dei pedaggi sulle autostrade abruzzesi, ulteriormente saliti a causa dell'aumento dell'Iva, e parla di un vero e proprio salasso per gli autostrasportatori

Confesercenti critica l'aumento dei pedaggi sulle autostrade abruzzesi, ulteriormente saliti a causa dell'aumento dell'Iva, e parla di un vero e proprio salasso per gli autostrasportatori.

L'associazione di categoria, con Costantino Pace, presidente regionale di Artigiani-Confesercenti, e il coordinatore regionale Elio Fiorito, ricorda che all'inizio del 2011 c'è stato un aumento dei pedaggi su A24 e A25 dell’8,14, di molto superiore alla media nazionale, e sottolineano come le società che gestiscono le autostrade abbiano immediatamente applicato l'aumento Iva imposto dalla Manovra del Govento.

"La previsione del pedaggio sull’Asse attrezzato non fa che peggiorare la situazione. Chiediamo alla Regione Abruzzo di intervenire rapidamente: dopo aver provato a resistere ad una crisi internazionale e ad una concorrenza sleale e spesso illegale, il settore ora rischia di essere travolto per mano locale”. concludono i vertici di Confesercenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumento Iva e pedaggi, Confesercenti non ci sta: "Nuovo salasso"

IlPescara è in caricamento