rotate-mobile
Economia

Svolta ad Attiva: arrivano 48 assunzioni a tempo indeterminato

Dopo la protesta durata molti mesi da parte dei precari di Attiva, l'amministrazione comunale ha fatto sapere che a breve saranno assunte a tempo indeterminato 48 unità

Dopo mesi di proteste e contestazioni, arriva la svolta per i precari di Attiva. L'amministrazione comunale, infatti, ha fatto sapere che saranno assunte 48 unità a tempo indeterminato, tramite procedura di evidenza pubblica. Queste assunzioni seguono le 17 già effettuate a seguiot della sentenza di primo grado emessa dal Tribunale di Pescara.

L'annuncio è stato dato dal sindaco Alessandrini assieme al dirigente della Attiva Massimo del Papa ed al vicesindaco Blasioli. E’ stato possibile anche in forza del pronunciamento della Corte dei Conti della Lombardia che un mese fa ha sancito che la normativa Madia non si applica per le società che hanno un Piano delle Risorse Umane antecedente all’emanazione del decreto, cosa che capita con Attiva, che ha varato il suo Piano Triennale con delibera di Giunta n. 505 del 21 luglio del 2016. Una intuizione che ci consente di proseguire e condividere con i vertici amministrativi del Comune e di Attiva un percorso mirato a tutelare le risorse della Spa e, di conseguenza, investire tramite esse sul decoro e sull’efficienza del servizio di Attiva per la città."

VIDEO: PARLANO I PRECARI DI ATTIVA

L'assunzione delle 48 unità fra l'altro permetterà all'ente di risparmiare 90 mila euro annue di IRAP, che saranno reinvestite sempre all'interno di Attiva ha fatto sapere l'assessore Marchegiani. L'amministratore Papa ha sottolineato: "“Questo è l'inizio di una svolta nella vita di una società che va avanti e che con la stabilizzazione e la questione delle reintegre darà un assetto stabile alle sue attività. E’ un grande risultato per i lavoratori e per l'Azienda: perché ricevere garanzie di performance stabili e misurabili per il futuro significa che ci muoviamo verso un servizio migliore, anche in vista degli investimenti sull’impiantistica che faremo e dei progetti di unione fra Comuni. Entriamo in una logica di un rapporto consolidato azienda-lavoratori che prevede premialità aziendale per gli assunti e ci darà da parte loro un impegno più determinato, vivendo una situazione di stabilizzazione. Con le reintegre avremo quote di personale stabile con cui creare un percorso di formazione e adeguamenti in meglio. Questo è un impegno che avrà come primo controllore il cittadino, con il quale cerchiamo ogni giorno di stabilire una collaborazione in grado di migliorare il nostro lavoro”. Nello specifico, saranno assunti 29 operatori, 5 impiegati, 12 operatori cimiteriali e 2 impiegati cimiteriali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svolta ad Attiva: arrivano 48 assunzioni a tempo indeterminato

IlPescara è in caricamento