rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Economia

Tua annuncia il piano assunzioni 2022-2023, prevista l'immissione di 127 nuovi lavoratori

Ad annunciare l'immissione di nuovi lavoratori sono il presidente della Tua, Gianfranco Giuliante, e quello della giunta regionale, Marco Marsilio

Sono in totale 127 i lavoratori previsti nel piano delle assunzioni 2022-2023 di Tua, l'azienda unca di trasporto della Regione Abruzzo che si occupa di trasporto su gomma e su ferro.
Il piano delle assunzioni scaturisce dopo un percorso di riorganizzazione aziendale e di concertazione sindacale articolato in due macro ingressi in azienda che andranno a rinnovare il 10 per cento circa dell’attuale forza lavoro, come fanno sapere dalla Tua.

Il primo macro ingresso, a partire dal 2022, prevede 50 assunzioni con contratto di apprendistato di operatori di esercizio, 5 figure amministrative altamente professionalizzate, 5 figure tecniche, oltre a macchinisti ed operatori di manutenzione.

Inoltre, sempre nel 2022, sono previste assunzioni di 4 meccanici mediante lo scorrimento della graduatoria del personale manutenzione gomma e tre ingegneri con esperienza nei settori energetico, trasportistico e ferroviario. Il secondo macro blocco di assunzioni, speculare al primo, consiste nell’assunzione con contratto di apprendistato, di altri 50 operatori di esercizio, di 5 figure amministrative e 5 figure tecniche, oltre a macchinisti ed operatori di manutenzione.

«In considerazione del nuovo contesto economico che ha imposto agli operatori profondi cambiamenti organizzativi anche attraverso la revisione delle competenze dei lavoratori e la formazione di profili professionali multidisciplinari», dice Giuliante, presidente di Tua Spa, «la Tua ha predisposto il nuovo piano programma di assunzioni. Ne consegue la necessità di realizzare un processo di riorganizzazione interna e di riqualificazione del personale occupato agevolando il turn over generazionale con misure non traumatiche di cessazione dei rapporti con lavoratori prossimi al raggiungimento dei requisiti di pensionamento e l’inserimento di nuove risorse da assegnare a specifici percorsi formativi. Il combinato disposto delle possibilità offerte dal contratto di espansione e di un bilancio Tua per il secondo anno consecutivo di segno positivo consente di valutare positivamente tale prospettiva».

«Si tratta di un’iniezione di fiducia in un momento delicato come questo, con nuove opportunità di lavoro, più personale qualificato e un servizio più efficiente», aggiunge Marsilio, «innanzitutto oggi voglio rilevare come Tua, punto di riferimento per il trasporto abruzzese, abbia saputo affrontare l’emergenza pandemica. L’Abruzzo, nonostante le difficoltà, va avanti creando posti di lavoro. Abbiamo sfidato anche l’emergenza con tutte le complicazioni del caso legate al trasporto, garantendo sempre servizi per lavoratori e pendolari. Questi concorsi puntano al superamento del precariato così come sta avvenendo nella sanità abruzzese».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tua annuncia il piano assunzioni 2022-2023, prevista l'immissione di 127 nuovi lavoratori

IlPescara è in caricamento