Domenica, 26 Settembre 2021
Economia

La denuncia delle associazioni di categoria: "Situazione di stallo per i confidi alle imprese abuzzesi"

Casartigiani, Claai, Cna, Confapi, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti attaccano la Regione per i presunti impegni disattesi sul fronte del sostegno finanziario alle piccole imprese artigiane

Situazione di stallo con l'accesso al credito per le micro e piccole imprese di fatto fermo al palo. La denuncia arriva dalle associazioni di categoria Casartigiani, Claai, Cna, Confapi, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti  che attaccano la giunta Marsilio per aver disatteso le promesse fatte sul sostegno finanziario al comparto economico abruzzese, con i confidi che sarebbero lo strumento principale da usare e che invece sono di fatto assenti.

L'unica eccezione è quella sul microcredito, ma per le associazioni la situazione è difficile soprattutto sul frontedei confidi con una serie di fondi mai erogati:

"La legge regionale sul credito, approvata all’unanimità dal Consiglio regionale a inizio maggio, con una dotazione di 10 milioni di euro, che prometteva di essere operativa entro 15 giorni, ad oggi a distanza di oltre 3 mesi, è ancora ferma e non si hanno notizie sui suoi tempi di attivazione. Stasi cui si aggiunge l’assenza, al momento, di qualsiasi misura di sostegno all’accesso al credito delle imprese per fronteggiare le grandissime difficoltà che si annunciano per la fine dell’anno, quando con il termine della moratoria ripartiranno i pagamenti delle rate di mutui e finanziamenti".

Le sette sigle quindi lanciano un appello alla Regione ad attivarsi subito sia per i fondi del cratere che per i confidi con somme complessive pari a 40/50 milioni di euro per le imprese:

"Se le nostre richieste non saranno accolte dalla Regione daremo vita a un’azione di forte denuncia con il mondo delle imprese e con l’opinione pubblica"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La denuncia delle associazioni di categoria: "Situazione di stallo per i confidi alle imprese abuzzesi"

IlPescara è in caricamento