menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Asl Pescara: i sindacati chiedono un incontro con D'Amario e Venturoni

I sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno chiesto un incontro ufficiale con il manager della Asl di Pescara D'Amario e con l'assessore Venturoni, in merito alla questione del Piano Industriale pescarese ed i tagli previsti. "I servizi ai cittadini si stanno drammaticamente impoverendo"

I rappresentanti dei sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno chiesto un incontro ufficiale con il manager della Asl D'Amario e con l'assessore regionale alla sanità Venturoni, per discutere il Piano Industriale e soprattutto i tagli ai servizi ed alle strutture che potrebbero interessare la sanità nella provincia di Pescara.

In particolare, il segretario Campo della Uil definisce paradossale la situazione attuale: "Con il Commissario Straordinario ed il  manager delle Asl da una parte, impegnati nella definizione dei Piani industriali, e Giunta regionale dall'altra "che annuncia la realizzazione di un nuovo piano sanitario, ma discute contemporaneamente il taglio ai servizi".

Castellucci, segretario provinciale della Cgil, in particolare punta il dito sull'impoverimento dei servizi che stanno subendo i cittadini e che subiranno nel futuro. Il sindacalista lamenta, infatti, lo scarso funzionamento dei distretti, la riduzione dei consultori da 16 unità a 6, e la chiusura dello sportello per il Mobbing.

Per Coccia dell Cisl, infine, occorre concertare con tutte le parti in causa le decisioni riguardanti la sanità pubblica, che interessa da vicino il benessere e la vita quotidiana dei cittadini.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento