rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Economia

De Sanctis (Confcommercio): "Le vendite di inizio autunno vanno male, colpa della situazione economica"

I dati, purtroppo, non sono positivi: "Il lavoro in questo inizio d'autunno è sceso", spiega la referente per il commercio, "ma tutto ciò era già nell'aria. Gli aumenti scattati creano preoccupazione per tutte le categorie"

Vincenzina De Sanctis, referente per il commercio di Confcommercio, traccia con IlPescara.it un bilancio di come stanno andando le vendite durante questo periodo. E i dati, purtroppo, non sono positivi: "Il lavoro in questo inizio d'autunno è sceso", spiega, "ma tutto ciò era già nell'aria, in quanto si parla ormai da troppo tempo della difficile situazione economica e sociale che avremmo trovato in questa stagione, una volta finita l'estate. Ed è esattamente quello che si sta verificando".

E non finisce qui: "Gli aumenti scattati - aggiunge De Sanctis - creano preoccupazione per tutte le categorie, e dico tutte, con aumenti di quattro volte il costo delle bollette (e non solo): tutte le spese sono lievitate, quindi se svanisce l'utile delle aziende e le famiglie sono preoccupate per il futuro, come gira l'economia?". Insomma, le novità, per quanto riguarda il commercio, sono tutt'altro che rosee. Sarà un autunno molto difficile. Per tutti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Sanctis (Confcommercio): "Le vendite di inizio autunno vanno male, colpa della situazione economica"

IlPescara è in caricamento