Superano quota tremila le domande di ammortizzatori sociali nel settore dell'artigianato in Abruzzo

Casartigiani Abruzzo fa sapere che sono 10 mila i lavoratori interessati nella nostra regione, mentre il saldo delle imprese attive nel primo semestre è di -409

Sono tremila circa le aziende artigiane abruzzesi che hanno richiesto l'accesso agli ammortizzatori sociali del fondo di solidarietà in Abruzzo, per un totale di circa 10000 lavoratori coinvolti. Lo ha fatto sapere Casartigiani Abruzzo che ha anche evidenziato come i dati riguardanti il saldo fra le attività aperte e quelle chiuse sia particolarmente preoccupante nel primo trimestre del 2020, con la cancellazione di 804 unità ed un dato negativo di -409. Il totale delle aziende è di 29.226 unità in Abruzzo per circa 75 mila addetti.

COMMERCIO, UNA NEGOZIANTE PESCARESE: "NON SO COME NE USCIREMO"

Nei prossimi mesi, a causa dell'emergenza Coronavirus, la situazione è destinata ulteriormente a precipitare, con molte aziende costrette a ridurre produzione e personale, e dipendenti fermi per il mancato rinnovo dei contratti.

"Nella recentissima riunione della cabina di regia con il presidente Marsilio e gli assessori Febbo e De Annuntiis, insieme ad altre sigle datoriali abbiamo evidenziato che, per frenare la deflagrazione della crisi, è necessario un impegno economico significativo da parte della Regione Abruzzo, perché i settori vitali del nostro territorio, come l'artigianato, il commercio ed il turismo vengano sostenuti e rinvigoriti con contributi a fondo perduto e crediti erogati e garantiti attraverso il ruolo indispensabile dei confidi. Apprezzabile è la nuova direttiva regionale che consentirà a molti artigiani del settore alimentare di vendere i propri prodotti con modalità d'asporto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il fondo, fa sapere Casartigiani, ha già iniziato ad erogare le prime prestazioni di sostegno al reddito, pari all'80% del salario per la durata di nove settimane. Per questo l'associazione chiede alla Regione di attuare provvedimenti che possano far ripartire il settore con la fase 2.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Gechi in casa: cosa fare e perché segnalarli al Wwf Abruzzo

  • Bambina di 6 anni con il nervo ottico infiammato ha bisogno urgente di una risonanza, ma manca il saturimetro amagnetico

  • Tre nuovi casi di Covid a Silvi: fra loro un'insegnante di una scuola di Montesilvano

  • Buoni fruttiferi postali prescritti, donna di Pescara recupera 8 mila euro: la decisione dell'arbitro bancario finanziario

  • Pochi minuti e il cielo diventa scuro sopra Pescara, e viene giù il temporale [FOTO-VIDEO]

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento