menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alimentazione più salutare: nasce il nuovo "pane mezzo sale"

A Chieti ieri è stata presentata un'iniziativa alla quale hanno partecipato scuole, Panificatori-Confesercenti e Servizio Nutrizione Asl per il lancio del nuovo prodotto: il "pane mezzo sale"

"Più gusto, meno sale, stesso prezzo". È lo slogan scelto dai panificatori abruzzesi per lanciare il «Pane mezzo sale». Con il nuovo Il nuovo prodotto l'Abruzzo intende  aderire al programma del ministero della Salute «Guadagnare salute».

Viene venduto allo stesso prezzo del prodotto da forno tradizionale. Il pane mezzo sale nasce dalla collaborazione fra l’Associazione Panificatori d’Abruzzo e il Servizio di Igiene Alimenti e Nutrizione della Asl di Chieti-Lanciano-Vasto.
Il ministero della Salute ha infatti chiesto alle associazioni di panificatori di ridurre la quantità di sale nei prodotti da forno. «Abbiamo aderito con convinzione – sottolinea il presidente dei panificatori abruzzesi di Confesercenti Vinceslao Ruccolo – perché per le nostre attività i consumatori più che clienti sono i reali soci di maggioranza, e la loro salute è prioritaria».

Il pane mezzo sale d’Abruzzo seguirà anche una sua solida linea di marketing: ci sarà una vetrofania che permetterà di riconoscere le attività aderenti.Verrà venduto in apposite buste di carta «brandizzate» e nei negozi si potranno trovare anche brochure riepilogative, accessoriate di disciplinare e valore nutrizionale.

Il pane mezzo sale d’Abruzzo è stato presentato oggi nel Polo regionale dei Servizi di Confesercenti a Chieti (Via Spezioli 30-32, Theate center) alle scuole. La dottoressa Flora Di Tommaso del Sian Asl Chieti-Lanciano-Vasto, ed il tecnologo ed esperto di panificazione Osvaldo Legninih hanno spiegato i contenuti nutrizionali del nuovo prodotto.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse in Abruzzo, chi entra e chi esce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento