rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Economia

Affitti universitari, volano i prezzi per le stanze singole, ma non a Pescara dove la spesa diminuisce

La città adriatica è l'unica con Catanzaro dove il dato è controtendenza: rispetto al 2021 i costi sono diminuiti del 19,4 per cento, è quanto emerge da un'indagine Immobiliare.it, Milano quella con i rincari maggiori: per una singola ci vogliono 620 euro

Nell'anno accademico 2022-2023, in tante città, molti studenti probabilmente opteranno per una stanza doppia. I prezzi volano letteralmente, ma Pescara questa volta è in controtendenza e con il suo -19,4 per cento è insieme a Catanzaro (-10,6 per cento , che tuttavia rispetto al 2019 guadagna 16,4 punti percentuali) è in controtendenza con il generale aumento dei prezzi.

E' quanto emerge dall'ultimo rapporto di Immobiliare.it Insights, business unit di Immobiliare.it specializzata in studi di mercato, che ha anche confermato il primato di Milano come città più cara d'Italia con il prezzo di una singola che per la prima volta ha sfondato quota 600 euro (620 euro), in rialzo del 20 per cento rispetto allo scorso anno e dell'8,2 per cento rispetto al periodo pre-pandemia. Città dove per una doppia, invece, si spendono mediamente 32i euro. Significativa la differenza di prezzo rispetto a Roma, seconda classificata: più di 150 euro. Nella Capitale, infatti, per una singola si paga di media 465 euro, 248 per la doppia

Stessa percentuale di crescita che si registra a Firenze dove per una singola si spendono poco più di 450 euro. Tornando agli aumenti quelli più alti si registrano a Padova dove si tocca il 40 per cento e dove una singola costa quanto a Firenze. Aumenti anche a Bologna (+16,7 per cento con il prezzo medio di una singola o di 447 euro) e Modena (+12,6 per cento con una crescita dei prezzi del 28,6 per cento rispetto al periodo pre-pandemia). Tra le città in cui la richiesta di camere singole è cresciuta anche Napoli (+118 per cento) e Latina +102,2 per cento), oltre a Palermo (97,2 per cento) e Novara (93,4 per cento). Le città universitarie che più di tutte perdono attrattività sono Ancona (-34,4 per cento), Trieste (-27,2 per cento) e Genova (-22 per cento).

Se Pescara, sul generale aumento dei prezzi è una mosca bianca, a livello nazionale la crescita dei costi per una stanza singola è stata, in un solo anno, di ben 11 punti con 439 euro di media, a fronte di un calo del prezzo delle doppie del 9 per cento per 234 euro di spesa media.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitti universitari, volano i prezzi per le stanze singole, ma non a Pescara dove la spesa diminuisce

IlPescara è in caricamento