rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Economia

Accordo Regione-Amazon per la digitalizzazione e l'internazionalizzazione delle piccole e medie imprese

Previsti anche corsi di formazione all'interno del programma Accelera del colosso dell'e-commerce, al fine di aumentarne la competitività

Regione Abruzzo e Amazon insieme per sostenere le piccole e medie imprese nell'export e la promozione del made in Italy all'estero grazie ad un accordo che prevede anche lo sviluppo di percorso formativi all’interno del programma Accelera con Amazon per accelerare il percorso di digitalizzazione delle realtà territoriali.

Un accordo che, in sostanza, mira a digitalizzare e internazionalizzare le imprese del territorio sulla vetrina del colosso dell'e-commerce. Il percorso includerà un Bootcamp, un corso intensivo gratuito, progettato dal Mip-politecnico di Milano e tenuto online da Amazon, in collaborazione con Regione Abruzzo. Sarà aperto a 100 piccole e medie imprese e startup, con l’obiettivo di sviluppare e rafforzare le competenze necessarie a vendere online. I partecipanti apprenderanno i vantaggi della costruzione di un marchio online e dello sviluppo di strategie di vendita che li aiutino a distinguersi nel mondo digitale. Sarà inoltre organizzato un webinar dedicato alle imprese locali per far conoscere loro la vetrina Amazon Made in Italy come ulteriore strumento a supporto delle vendite dei propri prodotti.

“L'avvio di attività e percorsi formativi di sostegno all'economia locale possono rappresentare per il territorio abruzzese un’ulteriore occasione di crescita e sviluppo – dichiara il presidente della Regione Marco Marsilio -. La presenza a San Salvo della logistica di Amazon rappresenta sicuramente un volano per lo sviluppo dell’economia non solo del territorio circostante ma dell’intera regione”, aggiunge. Per l'assessore allo sviluppo economico Daniele D'Amario l'intesa è una “concreta occasione di sviluppo per le piccole e medie imprese abruzzesi. La possibilità di avviare, sotto la direzione di Amazon, un percorso di crescita digitale che implica la capacità della singola azienda di presidiare il mercato on line pone le condizioni migliori per una maggiore competitività delle imprese abruzzesi”. Una piattaforma su cui, oggi, sono circa 2mila i prodotti abruzzesi presenti grazie al contributo che deriva dal più ampio accordo di collaborazione con Ic, agenzia per sostenere le piccole e medie imprese italiane, aiutandole a digitalizzare e a vendere i prodotti locali sia in Italia sia all'estero. Nello specifico i percorsi regionali nella vetrina Amazno sono 14 con il 25% dei prodotti riferibili al food, il 15% alla categoria casa e oltre il 10% alla categoria fashion co più della metà delle imprese che esportano all'estero. A portare la sua testimonianza Davis Di Pancrazio dell'azienda Divani store di Floriano, in provincia di Teramo, che nel 2019 ha portato con il fratello Loris l'attività familiare online che dal 2020 ad oggi, racconta, ha visto aumentare il fatturato di circa il 40% ogni anno.

“Siamo consapevoli che la strada della multicanalità e della digitalizzazione non è sempre semplice per le piccole e medie imprese – dichiara Anna Bortolussi, general manager marketplace recruitment & development Europe di Amazon -. Crediamo fortemente in questo e siamo molto entusiasti dell’accordo annunciato oggi con Regione Abruzzo a favore di tutte le realtà abruzzesi che decideranno di cogliere le opportunità offerte dal digitale anche attraverso occasioni di educazione concrete”. Le aziende abruzzesi interessate a far parte della vetrina Made in Italy di Amazon.it possono visitare questo link.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo Regione-Amazon per la digitalizzazione e l'internazionalizzazione delle piccole e medie imprese

IlPescara è in caricamento