In Abruzzo crolla del 22% la produzione d'olio extravergine rispetto al 2019

Cala in modo sensibile la produzione di olio nel nostro Paese e anche in Abruzzo, come fa sapere Coldiretti

Anche in Abruzzo come nel resto del Paese, crolla la produzione di olio extravergine d'oliva. Se a livello nazionale il calo si attesta attorno al 30%, nella nostra Regione la diminuzione è del 22% rispetto alla produzione del 2019. Sarà infatti di 7 tonnellate la produzione del 2020.

Un dato preoccupante, sottolinea Coldiretti, a fronte dell'aumento del 9,5% degli acquisti delle famiglie italiane che con l'emergenza Covid sono tornati a fare scorte in cucina di prodotti base della dieta mediterranea.

Per Coldiretti Abruzzo la perdita di produzione in questo particolare periodo storico avrà inevitabili ripercussioni su un comparto fondamentale per l’economia agricola regionale che, in Abruzzo, conta circa 6 milioni di piante su circa 46mila ettari che rappresentano circa il 50% della superficie agricola arborea utilizzata per un totale di circa 60mila aziende di cui 15mila che coltivano prevalentemente olivo, oltre 350 frantoi e tre Dop presenti nelle province di Chieti (colline Teatine), Pescara (Aprutino Pescarese) e Teramo (Pretuziano delle colline teramane).

L'associazione ha aggiunto:

Numeri importanti che fanno i conti con una realtà aziendale variegata, che oscilla da una minoranza di imprese specializzate alle aziende a conduzione familiare fino ad arrivare ai numerosissimi “agricoltori della domenica” che si limitano a raccogliere i frutti della terra senza investimenti o lavorazioni del caso (il 75% delle aziende in Abruzzo è di piccole dimensioni)

Con la diminuzione del prodotto, sottolinea Coldiretti, aumenteranno le bottiglie di olio di provenienza estera sul mercato italiano, e per questo consiglia ai consumatori di diffidare dei prodotti con prezzo troppo basso, leggendo con attenzione le etichette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Oddo dopo l'esonero dal Pescara cita Pirandello

Torna su
IlPescara è in caricamento