Mercoledì, 29 Settembre 2021
Economia

Nel primo trimestre 2021 l'export in Abruzzo non riparte: -5,5% rispetto al 2020

I dati sono stati diffusi da Pierluigi Monceri, direttore tegionale Lazio e Abruzzo di Intesa Sanpaolo ,riguardanti i vari distretti produttivi della nostra regione

L'effetto rimbalzo post pandemia sull'export nel primo trimestre 2021, non si è verificato per i distretti produttivi abruzzesi. I dati sono stati diffusi da Pierluigi Monceri, direttore regionale Lazio e Abruzzo di Intesa Sanpaolo in base al Monitor sui distretti riguardanti la nostra regione. Fra gennaio e marzo 2021 infatti l'export è stato di 130 milioni di euro, in calo del 5,5% rispetto al primo trimestre del 2020 come riporta l'agenzia Dire. Solo il distretto dei vini del Montepulciano fa registrare un segno positivo, con una crescita dell'11% sui mercati esteri e totalizzando 46 milioni di euro di fatturato. Monceri ha dichiarato:

"Siamo in una fase cruciale per conseguire una ripresa strutturale e diffusa, per la quale è strategico il ruolo dei distretti regionali e la propensione all'export delle imprese. Per quanto ci riguarda, nel nostro dialogo quotidiano con le aziende, registriamo una crescente fiducia e ripresa degli investimenti. Nei primi tre mesi dell'anno abbiamo erogato 140 milioni di euro di nuovo credito alle imprese abruzzesi e siamo impegnati nel continuare a garantire sostegno alla liquidità ma anche aiutare le imprese a pianificare il futuro, con particolare attenzione agli asset cui la pandemia ha impresso la maggiore accelerazione: transizione green, digitalizzazione, riorganizzazione delle supply chain".

Male anche il distretto della pasta di Fara e il mobilio che cala nel primo trimestre 2021, rispetto allo stesso periodo del 2020, del 25,5%. Dati negativi per l'abbigliamento, che ha particolarmente patito le restrizioni dovute alla pandemia. Analizzando invece i mercati di sbocco si scopre che il calo principale è avvenuto verso gli Stati Uniti, pari al 23% in meno. Positivi invece i flussi verso Germania (+15,9%) e Francia (+5,4%).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel primo trimestre 2021 l'export in Abruzzo non riparte: -5,5% rispetto al 2020

IlPescara è in caricamento